20 gennaio 2008

Cartolina dall' Italia

Magari a qualcuno di voi è capitata l'esperienza di farsi una casa. State lì a seguire i lavori per un paio di anni, curate con attenzione i particolari, gestendo e litigando con imprese e artigiani per i quali la vostra casa rappresenta una delle tante che loro costruiscono. Se voi in quella stanza volete che il muro abbia una particolare angolazione, o che le piastrelle del bagno abbiano un particolare disegno, vigliacchi se ci riuscite. Una volta su due voi dite "A", e loro fanno "Z". E' così è normale, e quando entrate in casa trovate tutte quelle cose sbagliate, quei difetti, che si vi danno fastidio ma che con il tempo risistemerete, magari augurando un colpo apoplettico a qualcuno, ma li sistemerete. Mica chiamate una ruspa e spianate la casa, mica dite alla famiglia, dai è venuta male, prendi tutto e andiamo via, chiudiamo la porta e se qualcuno ci viene a cercare sticazzi. Non fate così, giusto?

Invece in questo posto che si chiama Italia si fa così. Mi spiego.

Magari qualcuno di voi arrivato negli ultimi mesi non conosce la storia vissuto sulla Colica, ma quando quel politico... come si chiama... quello figo... quello smart... quello...
questo qui. Quando lui aprì il portale del turismo italiano www.italia.it lo fece sbandierando ai quattro venti la cosa. Addirittura per il suo impegno vinse anche un premio, anche se sembra un pochino stile "me la canto e me la suono". Lo fece anche con una certa... saccenza quando si trovò a rispondere a domande polemiche. Sì perché il portale era pieno di errori, un po' come la casa di prima, solo che per fare tutto quel disastro si erano spesi una cinquantina di milioni. In rete nacque un "movimento" che in maniera tranquilla, condannava la cosa ma aiutava a correggere gli errori. Io nel mio piccolo mi concentrai sulle Marche perché c'erano scritte cose da far accapponare la pelle, lo feci con sue post ( qui e qui ), grazie ai quali e grazie anche al rimbalzo su scandaloitaliano quegli errori vennero corretti. Mi sentii di aver dato il mio contributo, anche se con ironia. Un po' come farebbe un amico facendoti notare che la luce del bagno si accende dalla cucina.

Poi questa mattina in un commento (Simone) e cercando in rete scopro che hanno chiuso casa e sono andati via: il portale del turismo non c'è più www.italia.it Finito, staccata la spina, andati, chiuso! E certo cazzojenefrega, tanto nessuno lo saprà, mica lo diranno i telegiornali, giusto la "rete", ma quelli sono quattro cazzoni sfigati.

Detto ciò visto che il turismo italiano non è più in rete andate a curiosare dai vicini europei, anche quelli dell'ultima ora.

26 commenti:

Simone ha detto...

Oste son sempre io! L'anonimo delle tradizioni, quello che ti stimolò l'esperimento globalizzante, quello che vive in India e ti legge per nostalgia culinaria.
Mi sembrava giusto segnalarti la notizia.

Saluti
Simone

loste ha detto...

Grazie Simone, sia per la segnalazione, che come vedi è stata apprezzata :) sia per avermi detto chi sei.
Loste

elisabetta ha detto...

Vuoi farti un giro nei siti veneziani che parlano di turismo a Venezia? La fiera del luogo comune.
Comunque che ti aspettavi, che improvvisamente i nostri politici si accorgessero davvero del Paese che governano (scusa, sarebbe più corretto dire: che usano)?

Maurice ha detto...

Sai che a me piacciono le proteste propositive: se hanno chiuso anche il dominio, lo prendiamo noi cazzoni della rete e con il passa parola facciamo noi un bel sito dell'Italia, ognuno parlando del proprio paese. Una uaikipidìa turistica, e gli mostriamo come si fa un bel sito.

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

E' il loro stile...e la cosa peggiore è che su quelle poltrone ce li abbiamo messi noi italiani.
Mi sembra ottima l'idea di Maurice, pensi si possa realizzare? (soprattuto pensando alle limitazioni sulle foto di cui abbiamo parlato ultimamente...)

SonoEsa ha detto...

Mi sono permessa di linkare questo post nel mio blog. Per quanto riguarda lo sperpero nazionale coordinato e continuativo non ci riesco nemmeno ad incazzarmi, sono esausta. :-(

loste ha detto...

L'idea di Maurizio non è sbagliata, quanto meno per dimostrare che le cose sono fattibili anche senza enormi investimenti finanziari. Credo che o SCANDALOITALIANO o THEMILLIONPORTAL (siti che ho linkato) abbiano già avuto un'idea simile e stavano provando a svilupparla, cosa che comunque immagino non facile.
Saluti Loste

Luc ha detto...

cicciobello ha subito scaricato il vagone di m...a su qualcun'altro

http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/scienza_e_tecnologia/italia-punto-it/italia-punto-it/italia-punto-it.html

che magari sarà anche vero che la colpa è di quelli di prima, ma comunque che vai lì a fare il ministro ti assume la responsabilià di quello che c'è. poi magari cambi e migliori, ma non butti i soldi così, e quasi in sordina.
[in ogni caso tenendo conto di quel poco che s'è visto e di quanto hanno speso, certo è che ci sono andati veramente di grasso !!! ]

Luc ha detto...

ops ... diversi "orrori" ...
SE vai lì a fare il ministro ti assumI la

loste ha detto...

Luc non ti preoccupare si è capito benissimo il tuo pensiero :)
In effetti con tutti quei soldi aivoglia a portali !!
loste

fiordisale ha detto...

concordo in pieno con Maurice, il dominio potremmo prenderlo noi (e che si fottano, mi si consenta il francesismo)e fare una wikipedia turistica. Sto cercando una piccola raccolta di foto liguri per fare una pre-demo, in attesa di capire cosa si è deciso riguardo la slide (o facsimile) mi sto già attivando a raccogliere materiale ligure. Adesso sto pensando di radunarlo in un blog che nella mia idea dovrebbe essere multiautore. i blog di wordpress non costano, no?

fiordisale

elisabetta ha detto...

Io ci sto volentieri, per Venezia e dintorni. Fiordisale, attendo istruzioni.

The Food Traveller ha detto...

Concordo con il sito .... anche se io sono espatriato!

PEr lo slideshow, allora Loste si fa? Magari tutti lo stesso giorno :-)

fiordisale ha detto...

Piccolo aggiornamento (loste dovesei?) Ho fatto vari tentativi per acchiappare il "nome giusto" italia.wordpress e italia.blogspot erano già presi, quindi dopo aver rimuginato e provato un po' di robe ho optato per panoramitaliani.
cosa ne pensate?
l'indirizzo corretto è
www.panoramitaliani.wordpress.com

chiunque fose interessato a dare il proprio contributo mi invii una mail, cosicchè potrò fare l'accesso.
chiunque sia di buona volontà per amministrare l'ambaradan faccia uguale.
farò (appena possibile) un post ad hoc per spiegare tutto, ma prima preferivo sentire le vs opinioni sul nome (che non pare, ma un nome fa la differenza)
grazie e loste scusa l'invasione e la lunghezza (stavolta abbuonimela, dai)

loste ha detto...

Stavo scrivendo questo:

Per quanto riguarda un sito sul turismo, aldilà che il dominio non sarà mai disponibile, credo che la cosa è talmente imponente che ciò che ognuno può fare è stare sintonizzato su milionportal e su scandaloitaliano per capire le evoluzioni ed eventuali iniziative. Per la slideshow dei "beni culturali" si potrebbe aprire un multiaccount su flickr in cui ognuno mette il suo contributo e poi aggancia un "badge" da mettere sul proprio blog. Qualcuno sa se esiste la possibilità di un multiutente su una piattaforma di photohosting ?

Poi mi hai battuto sul tempo :)) va bene anche un blog. C'è poco da mministrare, ognuno si iscrive, tu autorizzi e chi ha foto da mettere posta, e linka il blog. Il nome INTERVALLOITALIA ? Ma mi piace nache il tuo ;)
Loste

elisabetta ha detto...

Per una totale ignorante come me il blog suona già più semplice... non so come funzioni wordpress ma ci provo.
Loste, INTERVALLO.... ma vuoi commuoverci fino alle lacrime?

fiordisale ha detto...

nel caso ne ho bloccati diversi, ad esempio "portaleitalia" potrebbe dare l'idea di una cosa seria

ho letto il tuo intervento (cosa credevi? ah ah ah)quando si dice la sintonia.

Io pensavo a qualcosa fatto bene, scusa è una questione d'orgoglio (è quello che ha sempre fregato la classe operaia) pensavo, dicevo, ad una roba strutturata benino, per regioni, zone, con i riferimenti agganciati giusti. insomma un viaggio in italia fattibile.
al limite poi venderemo l'ambaradan al rutelli di turno.
ANche perchè se fanno il rimpasto, non credo che assegnino il turismo o gli esteri a Mastella, perchè per ovvi motivi familiari, sarebbe costretto a rinunciare.

fiordisale ha detto...

scusate la fretta
l'altro nome selezionato (per esclusione) quindi è

www.portaleitalia.wordpress.com


loste tu lo hai bloccato il tuo intervallo?

dai così mettiamo ai voti, diciamo per alzata di mouse (ah ah ah)

fiordisale ha detto...

elisabetta, ti assicuro che wordpress è molto più semplice e gestibile di blogspot. tranquilla, eppoi qua stiamo! cercheremo di attrezzarci e aiutarci, ad esempio scegliendo la grafica (scegliere è sempre la cosa più stressante e antipatica, molto meglio agire)
mò basta sennò loste me mena

The Food Traveller ha detto...

Intervallo e' bellissimo!
Quindi l'idea e' di un blog multiutente con presentazione fotografica delle bellezze del nostro paese?

marzia ha detto...

oggi Gramellini parla della chiusura del portale sulla prima pagina de La Stampa...

loste ha detto...

@fiordisale: perdonami ma ho qualche dubbio che la nostra iniziativa possa "sostituire" un portale ufficiale :) Però può essere carina, io do la mia disponibilità a contribuire con qualche post, non chiedetemi di più :( sono già in crisi con "la colica"
@TFT "Intervallo" lo avevo pensato solo nel caso di foto, un po' come "l'intervallo" degli anni '70.
@Marzia: grazie me lo vado a leggere.
Loste

P.S. INTERVALLO non l'ho bloccato !!

The Food Traveller ha detto...

Ottimo nome per l'idea iniziale di mettere una serie di foto o uno slideshow.

Si potrebbe fare o come Intervallo Day o creando un flicker o un blog. Forse Intervallo Day potrebbe essere una buona idea ma dura poco ... flicker non tanto ... ma ancora un altro blog. Non so.

kix ha detto...

mi vien da ridere, anzi...da piangere! vabbè, lasciamo stare và! Non infierisco! Quello che posso dire con estrema certezza è che è un piacere leggerti, sia per come scrivi che per quello che scrivi.
Ed è per questo che ti ho invitato ad un meme (avevo questo favore da ricambiare!!!hahaha) lo trovi sulla vita in blu! ;)

p.s.: ma prima o poi me lo racconti il finale della storia di giovanninochevivevasulmare?

p.p.s: ho fatto la torta del matti, l'altro ieri!! buonissssima!

loste ha detto...

@TFT: Fiordisale si è dta da fare, visto ?
@Kix sto meme dei mesi me toccherà farlo per forza :) sei già la seconda o la terza che mi invita. Certo che te lo dirò come finisce la storia, anzi anche l'inizio, sto aspettando che un amico ci metta il suo zampino;) Evviva per la torta
Loste

kix ha detto...

resto in trepidante attesa per la storia allora!!! ciao!