11 agosto 2007

Pecore, stalle e yogurtino

La pecora non è un animale abituale nei pascoli Svizzeri. Così prenotando un BnB Svizzero che si chiama “La Stalla” ci immaginavamo, si una stalla, ma di mucche o di capre. Invece a Cevio, a metà della Valle Maggia, ci aspetta Eva Frei con le sue pecore di razza tedesca, acquistate in terra d'origine, che in Italiano divantano “Frisone”.
Due stanze e una decina di posti letto, attaccati alla stalla dove dormono una trentina di pecore, di cui ti accorgi, se hai il sonno debole, solo verso le sette di mattina. Eva arriva a preparare la colazione, e le pecore la riconoscono. Il belare è discreto come tutti i rumori di questa valle. Prima si pensa agli ospiti: pane, burro e marmellate fatte in casa. Poi il suo yogurt di latte di pecora che con due cucchiaini di miele diventa un dolce fantastico, cremoso un sapore acidulo che non ricorda neanche lontanamente quello che ci si aspetta dal latte di pecora. Poi subito dopo inizia la mungitura, che chiaramente non possiamo lasciarci scappare, visto che della squadra fa parte anche un piccolo cane pastore, che a noi piace tantissimo :(. Un’ora due volte al giorno, per una quantità di latte che va dai 25 ai 60 litri, nei periodi migliori. Tutto “Bio” e trasformato in loco in tanti vasetti bianchi da 150 gr. Resa a differenza che con i formaggi: 100%. Da poco si cimentano anche con una formaggella con fermenti lattici da mangiare spalmata sul pane con un filo d’olio e una grattata di pepe. La produzione è talmente poca che il posto più lontano che raggiunge è Locarno: una ventina di chilometri.
Quella della Frei è la sola produzione ovina della valle; probabilmente una delle pochissime della Svizzera che non sia destinata alla produzione di carne. Mi raccontano della Toscana, e del della Francia centrale. Tutte mete che visitano per capire e per confrontarsi con produttori di lunga data. Uno yogurtino bianco al cospetto del “Pienza” o il “Roquefort”. Auguri.

4 commenti:

Francesca ha detto...

che delizia un b&b tra i pascoli adiacente una stalla. Il b&b, insieme all'agriturismo, è il modo che scelgo per viaggiare quasi sempre. Colazione sopraffina GNAMM :-P

Giovanna ha detto...

io devo decidere dove trascorrere le mie vacanze a nov. Sto prendendo in considerazione ogni possibilita e luogo (non vedo l'ora che arrivi novembre). questo posto mi sembra interessante... ma è agosto! come sarà in inverno? e il tuo bambino ( il magnifico spaccaball) come si è trovato? potrebbbe essere una tappa di un W.E?

Arsein ha detto...

Cesare,

grazie ancora a tutti Voi per il "Presente", il manuale di CS3 sa già di pecora?

Arsein

loste ha detto...

@Giovanna, il posto merita, a novembre magari non più di un fine settimana.
Ciao Loste