13 febbraio 2007

Piatti non di stagione

A me, quest'anno, manca il freddo ! Mi manca quel freddo carogna che quando esci di casa lo senti asciugarti le narici ad ogni respiro, mi manca quel freddo che ti rende soddisfatto del giaccone che ti sei comperato in svendita in pieno agosto scorso, mi manca quel freddo che ti svegli la doemnica mattina alle sette con i termosifoni che lottano contro i dieci gradi sottozero di fuori, mi manca quel freddo che nella stessa mattina ti fa andare in un garage polare a prender la legna da accendere il camino. A me manca l'inverno che ammazza gli insetti rompipalle, il freddo che ammazza tutte le puzzolane che ci sono ancora in giro, il freddo che ammazza i quattro mosconi grossi come passeri che due giorni fà mi sono entrati nello studio, il freddo che fà stare i gatti rompicoglioni, anche loro, dentro le case dei loro padroni invece di farli andare in giro per il mio giardino. Mi manca la neve e i meno diciassette di due anni fà. Mi sono rotto di poter andare in giro con una felpa e una polo, mi sono rotto di sentire caldo di notte nonostante il riscaldamento spento, mi sono rotto di stare con la finestra aperta la sera mentro scrivo questo post.
Mi mancano le domeniche mattina presto, passate a leggere un libro davanti al fuoco, mentre il pane lievita più in là, mi mancano quei bei piatti da inverno, carichi, calorici, roba buona per il freddo. Mi mancano le polente, quei brasati che quando si fanno cinque ore in forno, e il forno che scalda la cucina, mi manca una fondue al formaggio, "un tiers, un tiers, un tiers", mi manca una sella di capriolo, mi manca .... mi mancava un:

Raviolo allo "zola" con fondutina al bitto e composta di lamponi

Per la sfoglia, fatevi un giro qui a fianco su "pasta indoor".
Per la farcia per 6 porzioni: 300gr di ricotta, 300gr di gorgonzola dop, 60gr di parmigiano un pizzico di sale (se alla fine l'impasto dovesse risultare poco sapido).
Ammalgamate il tutto, fino ad ottenere una crema morbida, inserite il tutto in una sac-à-poche, disponete l'impasto in modo rettangolare per ottenere ravioli della misura di circa sette centimetri per tre di lato. Chiudeti con la rotella e metteteli da parte.
Per la composta: fate bollire per dieci minuti la stessa quantità di lamponi (anche congelati) con la stessa quantità di zucchero, lasciate raffreddare.
Mentre portate a bollore l'acqua per lessare i ravioli, preparate in una casseruola la fondutina di Bitto, incorporando con poca panna e poco burro, 200gr di formaggio fatto a tocchettini.
Lessate i ravioli e impiattate, disponendo un poco di fonduta sul fondo del piatto, poi i ravioli che napperete con i resto della fonduta, da ultimo aggiungete un cucchiaino o due di composta di lampone.

Un pensiero perticolare alla mamma di un mio amico che dopo averne avuta la descrizione, aspettava la ricetta di questo piatto. Spero di essere all'altezza delle aspettative.



Create polls and vote for free. dPolls.com

2 commenti:

Arsein ha detto...

Mi sono comprato le gomme invernali, no dico...Bridgestone 235/55R17 99H mi cazzi... le ho montate il 6 dicembre per andare in montagna l'immacolata.... ma quando ha cominciato a fare 20°C ed un caro amico mi ha detto "non smontarle adesso che porta sfiga poi nevica", le ho smontate il giorno stesso sperando in una Apocalisse Bianca: niente.


Ma l'anno prossimo: WHEISS TZUNAMI ÜBER ALLES

apellonara ha detto...

Mi manca l'inverno. Ma per tua fortuna (vista la dieta) devi ringraziare che la stagione è saltata, con una bomba calorica del genere devi restare a dieta per in prossimo mezzo secolo.
Ciao un saluto.
Telefona!!!!!!! (in emilia)