04 dicembre 2008

Piacere Loste ...

Buonasera chi sta cercando ?

La signora mi ferma lungo le scale, mentre io rientro dal buttare i rifiuti, e lei esce con il suo cane. E’ la mia vicina la riconosco anche se lei non mi ha mai incrociato in un anno che vivo qui. Lo ammetto, so che è la mia dirimpettaia perché qualche sera ho osservato dallo spioncino del portone, quale fosse la causa della caciara che si sente. Una sorta di abbaio di cane, misto a grida di donna. Quando la signora, che mi sta di fronte, porta il cane fuori, questo si eccita e comincia a saltare e ad abbaiare. In questo caso io guadagnerei l’uscita volando lungo l’unica rampa di scale e uscendo dal palazzo. Invece no, la signora se la prende comoda e pretende prima di scendere le scale di zittire il cane, mentre quello continua ad abbaiare e saltarle intorno.

Cerca qualcuno?
Il tono della voce è un po’ spaventato. In effetti non devo avere un aspetto rassicurante, ma sono andato a buttare la mondezza alle nove di sera. Ci sta che uno sia vestito “da casa” no? Un paio di scarpe da trekking vecchie le quali ad ogni passo emettono un sinistro cigolio dalla suola. Una vecchia tuta ginnica, che mi ripeto di lavare da almeno un paio di settimane, con il cappuccio sollevato per il freddo, un gilè di gore-tex vecchissimo da cui non riesco a separarmi, la barba lunga ché me la faccio domani. Il cellulare e le chiavi nella mano destra che adesso, con la luce delle scale che si è spenta, forse sembrano tutto tranne che un cellulare e un mazzo di chiavi.

Signora sono il suo vicino ! Buonasera !
Il saluto lo grido all’ombra che correndo risale le scale e urla a qualcuno di venirla a salvare. Il cane è rimasto due gradini sopra di me ad abbaiarmi addosso. Credo che mi abbia riconosciuto, quando li osservavo dallo spioncino lui abbaiava, sempre, verso la mia porta. Penso che adesso chiameranno la polizia e che questa procederà ad accertamenti. Entreranno in casa, perquisiranno le stanze, urca le mutande e i calzini da lavare, sequestreranno il pc. Faccio mente locale di cosa possano trovare: siti porno, no; immagini hard, no; ci sono le foto di Spaccaball, prima di dimostrare che sia mio figlio potrei anche passare per un pedofilo. Ci sono mail con amici Svizzeri, ma prima di dimostrarne l’assoluta innocenza, potrei passare per un evasore. Ho i bilanci di un paio di società e quelli di tutti i loro competitors europei, potrei passare per una spia industriale. Ora che ci penso nella dispensa ho tre sacchetti di pepe di Sichuan riportato dalla Cina. Addio, uno spacciatore, un manager di giorno un pusher di notte.
Magari scappo, mi nascondo e rientro a casa domani mattina. Intanto un calcio a questo cane potrei anche mollarlo.

Sento che la signora, in mezzo a quelli che mi sembrano singhiozzi, sta spiegando a qualcuno che sulle scale c’è un terrorista, uno stupratore, un rapinatore, un bruto… Brutto ?! O bruto ?! Mah.
Qualcuno accende la luce delle scale, io sono sempre lì davanti al cane che non ha mai smesso di abbaiare, ma mi sono tolto il cappuccio. Si affaccia un signore con fare circospetto, riconosco il marito della signora, che saluto con un sorriso imbarazzato. Lui ha un espressione di sollievo e di meraviglia, ci incrociamo spesso per le scale e ogni tanto ci scambiamo i soliti commenti tra vicini: il tempo, il lavoro, come va?
Guarda il cane che continua ad abbaiare e gli molla un calcio che gli fa risalire tre gradini e lo spedisce fuori della mia vista. Mi tende la mano e mi saluta. Spiego che ero andato a buttare i rifiuti, e che forse ho spaventato la signora. La quale, in mezzo al pianerottolo, ora frena i singhiozzi e si profonde in scuse imbarazzatissime. Ci stringiamo la mano e ci presentiamo, il gesto ri-eccita il cane che si rimette ad abbaiare. Stavolta il calcio glielo molla lei. Un destro perfetto di collo pieno, sul sedere. Il cane ha una leggera parabola ad effetto, dall’alto verso il basso, mentre supera lo zerbino e si infila nella porta aperta. Un cucchiaio da manuale, alla Totti, che meriterebbe un giro di pianerottolo con il pollice in bocca, mentre io e il marito facciamo la ola davanti alla porta dell'ascensore. Ma non è il caso, l'imbarazzo persiste, allora saluto e rientro nel mio appartamento.
Chiudo e resto ad ascoltare. A luci spente sollevo il coperchio dello spioncino e guardo. La signora tenta di trascinare il cane al guinzaglio, fuori dell'appartamento. Questo non vuole saperne di uscire di casa, a fare pipì, te credo ! Mentre strozza la povera bestia, parla con il marito, o meglio bisbiglia. Il marito gesticola palesemente un " ... e che caz.. ma sei rinco...." la rimprovera sottovoce. Lei tenta una scusa, il cane nel frattempo sembra cianotico, sdraiato a terra emette un sibilo sfiatato. Ma riesco a sentire il bisbiglio di lei che dice “… ma come facevo a sapere che fosse lui. Non si vede mai, è sempre chiuso in casa!”

E pensare che sono anche su youtube !






28 commenti:

Fra ha detto...

Effettivamente il video non lascia ombra di dubbio...un maniaco-spacciatore della cucina italiana che si aggira per strade cinesi con chiari intenti terroristici...la vicina ha tutte le ragioni per temerti ;D
Un abbraccio
Fra

JAJO ha detto...

Hahahahahahaha m'hai fatto mori' !!!!
La cosa più bella, i calci al cane (quando ce vo' ce vo' hehehehe): descrizione perfetta, neanche il miglior Sandro Ciotti !!! hahahahaha

P.s.: ma che ci fai con 3 sacchetti di pepe di Sichuan !?! :-)

JAJO ha detto...

P.s.: un video degno de "Alle falde del Kilimangiaro" MITICO LOSTEEEEE !!!!!

Saretta ha detto...

Mi fai schiattare dal ridere!Mbe la sciura èpoteva farsi quel pentolino di cavoli suoi però!Che figuraccia che ha fatto!!!
Buona giornata :)

Elisabetta ha detto...

Mi sa che ha visto il video, la vicina, ti metti anche a molestare le signore cinesi con folle richiesta di pesce a un pescivendolo... ;)

astrofiammante ha detto...

di solito ti leggo...ma non commento.
questa volta è impossibile....perciò ti dico che me lo sono riguardato tre volte perchè sei un vero spasso..
e dato che ridevo davanti al computer....da sola...qui m'hanno guardato pure con compatimento.... complimenti,italiano verace...

Anonimo ha detto...

per favore, dimmi chi canta la miglieor cover di "I will survive" che io abbia mai ascoltato!
grazie

sara

Loste ha detto...

Si, si, @Fra lo sguardo spiritato l'occhio lucido. O è maniaco o è qualche linea de febbre.

@Jajo che te devo dì sti cani qualche volta non se contengono ... specialmente sui marciapiedi :)))

Anche io ogni tanto schiatto dal ridere @Saretta.

E se quelle le chiami molestie @Eli non mi hai mai visto chiedere un numero di telefono.... :))))

Miii @Astrofiammante che nome !!!! E certo che devi commentare ... quanto tempo ci ho impiegato a stanarti :))))

Aaaah piace la colonna sonora eh @Sara ... Ladiiiiseeegentelmeenn ... Thhheee
PUPPINIII SISTERSSSS

Paola ha detto...

Molto carino il racconto, ma non mi hanno divertito i calci al cane, ci ho letto pure un po' di compiacimento.....del resto stava abbaiando, mica altro, mica aggrediva o che? Simpatici padroni deve avere...

valverde ha detto...

Veramente esilarante! Leggo sempre anch'io ,ma non lascio mai traccia che mi vergogno un pò!;))
Ho 7 gatti che sono i VERI proprietari di me,di mio marito e della casa ! ...Una di questi è una vera peste e attacca sempre il cane boxer della vicina di casa ( che fa la poliziotta!) e così spesso diamo spettacolo di fronte al vicinato : lei portando via il cagnone spaventato ed io rincorrendo la mia gatta assassina!che figure...! ciao vap
p.s.i tuoi racconti e le tue ricette sono stupendi

lasimo ha detto...

ma che meravigliosa cadenza hai !!

fiordisale ha detto...

sei proprio mitico. Ma che contenta che sono ad essermi conservata il post per oggi. Mi ha rigenerato per affrontare sta giornatina.

piesse
hai presente la descrizione de "la perfezione" che fa Montanari? Vabbè se non ce l'hai presente non c'è problema, ci stai dentro in pieno :-)

cassandrina ha detto...

Grazie!
Mi hai risollevato la giornata, 10 minuti di sano buon umore.
Se dovessi mai tornare in Cina mi offro per portarti le valigie.....basta che non me le fai portare in cima alla scalinata.
Buonissima giornata

Fabiana

Loste ha detto...

Grazie @Paola per i complimenti al racconto... ma il cane e i calci sono parte integrante di esso se non piacciono quelli...

Merci, merci @Valleverde ... sette gatti ?!!

@lasimo cadenza ... ? di scrittura ?! o di camminata ?! :o

Devo cercare sta descrizione della "perfezione"... @Fior grazie

Ooohh meno male che serve a qualcosa o a qualcuno questo blog ;) grazie @Cassandrina certo che si per le valigie ci si sente per fine gennaio :))))

losmilzo...urlante. ha detto...

ti è andata bene che la signora trevigiana non abbia avvertito Gentilini sentendoti con quella cadenza da portuale anconitano!!!...in un primo momento pensavo fosse ZUCCA il vicino...

losmilzo... ha detto...

...ah dimenticavo,youtube ti slancia!!!

Maurice ha detto...

Scusa, Marco, ma hai sbagliato tutto. Se vai nella Venezia dell'est dovevi chiedere i bigoli in salsa o le salde in saol, mica la spigola con le patate.

marzia ha detto...

ahahahahahah!
non ho parole, tranne queste risate

dai, che se mandi il video alla colò, vincete il valigione ;-)

MisterQ ha detto...

Turisti per caso...
Marchigiani per sempre !
:)

Loste ha detto...

Caro @Smilzo no è youtube che mi slancia, io sono slanciato di mio, è che la tua visuale tende a schiacciarmi :))

Ecciai ragione ciai @Maurizio averlo saputo prima che ero nella venezia dellest cominciavo da subito a chidere sardinsaor sardinsaor... che se lo ripeti velocemente... secondo me è cinese !!!

Oddio @Marzia per carità no non alla colò non ce penso proprio...

MITICO !! MI-TI-CO @Q ma dimme la verità ! ma ne che poco poco ... "yes we can" l'hai coniato te

Juanin Salabà ha detto...

Ciao Vecio.
La CO2, le quote latte, i certificati verdi, igiene e profilassi, le infrastrutture, el governo ca coerse i busi dele banche ...ma basta far i mona! Eviva el mondo che vien vanti sensa criterio credendo da esser anca mejio dela Serenissima (mile an'i de STORIA INDIPENDENTE E FIORENTE!)...
Se te porti in Cina el pan gratà e l'ajio da metare sul pese: pronti a comprar un toco d'equity.
Complimenti davero vivissimi par el filmato, e par i primi piani (ciò gnente sigaro?)!
Ciao Vecio spero de vedarte presto in persona.

Loste ha detto...

Oalà @Juanin ero un po' che non t'ffacciavi.
Ti gha rason, stavolta ho portato su pepe, la prossima porto zo ajio ...
Anche io spero de abraciarte presto.

cassandrina ha detto...

Leggervi vale un Perù! Caspita che scontro di dialetti!
Vorrei aggiungere anche il mio ma...mi pare veramente troppo.

Fabiana

Anonimo ha detto...

solitamente quando si riparte dalla Cina si è sempre più "slanciati" dell'arrivo.

Li si che te pò pijà la COLICA D'ACQUA.

ciao Loste

Anonimo ha detto...

grazie per le puppini sisters!

sara

Cassetto Chiuso ha detto...

Rileggiamo un pò..
1 2 3 4 5 ...25 ???
E poi un ciò ragione un ciò!!!!

Cassetto Chiuso ha detto...

Rileggiamo un pò..
1 2 3 4 5 ...25 ???
E poi un ciò ragione un ciò!!!!

Anonimo ha detto...

non è che le è venuto in mente quel vecchio detto "meglio un morto in casa che un marchigiano alla porta"!
povero boby: l'ora d'aria a comando, brutti incontri per le scale e anche calci per la cosa più naturale per un cane: abbaiare!