03 aprile 2008

Esperimento globalizzante 2

Dopo un primo esperimento per capire quanto le tradizioni fossero globalizzate, e in attesa che il mondo finisca di essere bello piatto e uguale , voglio proporre un altro esperimento indirittamente legato al cibo. Indirettamente perché il cibo è parte di questa tradizione, come tutto nel nostro paese: pensateci ogni cosa finisce con una mangiata, si salvano, forse, ancora i funerali. Comunque dicevo che indirettamente questa tradizione è legata al cibo, ma esso non ne è il "nodo centrale" e quindi la domanda è:

cosa fanno le persone delle foto ?



E' di più conoscete altri posti dove si faccia la stessa cosa?
Buon fine settimana di meditazione ;)

14 commenti:

Carla ha detto...

@loste: beh sinceramente quello che vedo che fanno le persone è togliere le foglie, i rami e la corteccia dell'albero tolto dalle sue radici...ma per fare cosa? Mi auguro che non sia per fare il fuoco in una festa paesana?
No, non conosco dei posti dove fanno la stessa cosa, per fortuna!
A quando la risposta?
Ciao Carla

dzjivas ha detto...

preparano "l'albero della cuccagna", credo che sia una tradizione di moltissimi paesi sia in Italia che all'estero, chiaramente ognuno con le proprie modifiche....
e alla fine cibo per tutti, soprattutto se sulla cuccagna ci sono prodotti alimentari...

lilli ha detto...

l'albero della cuccagna che da bambina, magrissima e in gonnellina a fiori, riuscii a scalare per ultima perchè nessuno mi lasciava salire pensando impossibile che arrivassi alla cima.

Arrivai in cima in un lampo e naturalmente riuscii ad acchiappare solo una bottiglia di genzianella :( e scesi tutta nera di grasso.

Che bel flash nel tempo...e c'erano anche i cocci da rompere con dentro i porcellini d'india vivi ....

Penso che alla fiera della frazione questo albero non venga più fatto per motivi di sicurezza.

Loste ha detto...

No fuoco. No albero della cuccagna, anche se un pochino ci somiglierebbe, questo era alto 28 metri, alla faccia della sicurezza sarebbe come buttarsi dall'ottavo piano :O
Loste

monica ha detto...

Si intravvede una bandiera...forse il tronco serve da fusto ma non ho idea del motivo. Non l'ho mai visto fare.

Anonimo ha detto...

Si intravvede una bandiera...forse il tronco serve da fusto ma non ho idea del motivo. Non l'ho mai visto fare.

JAJO ha detto...

A prima vista mi viene in mente la scenetta di Tognazzi e Vianello del "troncio" da cui l'artigiano della Val Brambana ricavava UNO stuzzicadenti....

Ma nooooooo: è il mitico ALBERO DELLA CUCCAGNA !!!! Quanti ne ho fatti al paese (ovviamente veniva spalmato anche di GRASSO, tanto per rendere più "piacevole" il gioco.....)

Maurice ha detto...

Campionato mondiale dei taglialegna. Cosa vinco, Marco?

Loste ha detto...

No @Monica, nessun fusto ... a parte quelli in foto ;)
Eddaje @Jajo non è l'albero della cuccagna ;)
Nessuna gara di boscaioli caro @Maurizio.
Però a chi indovina mando un salame e un bel pezzo di pecorino locale ;).
Loste

marzia ha detto...

preparano l'albero per la festa di primavera...? non so, mi ricordo vagamente di aver visto alberi piantati nella piazza principale di paesi... dov'era? ricordo vago di bambina, vacanza con i miei...

Anonimo ha detto...

Mi ricorda qualcosa di visto, forse sentito. Ma ricordo l'odore dello scortecciamento. Una specie di rito propiziatorio. Si porta l'albero in paese. Si riempie di vettovaglie varia. Propiziatorio per il raccolto e quanto d'altro. Boh. Sarà che divento vecchia?

MisterQ ha detto...

Io la sparo grossa perché nella prima foto si riconosce (credo) la foglia di un pioppo nero.
Dovrebbe essere la Festa dello Sterzetto, o del Maggio vicino a San Pellegrino.
Una festa dove si unisce sacro e profano, con il pioppo che sta a simboleggiare sia il bastone del Pellegrino, che la vitalità della Natura (la cima del pioppo dovrebbe conservare le foglie).

Anonimo ha detto...

bello questo scatenamento di ricordi e nebbiose immagini del passato........è talmente bello che io sapendo cosa fanno le persone non lo dico per vedere cosa d'altro viene fuori.

Buoni "ricordi" e fantasia a tutti.

Carb65

Tatiana ha detto...

Concordo con "anonimo". E' troppo divertente leggere i commenti SAPENDO cosa fanno le persone nelle foto!