27 gennaio 2010

Torno presto

Bisogna che trovo il modo di farmi sentire che magari mi credete morto o scomparso. Dovrò pensare anche a trovare il modo di informarvi della mia morte quando accadrà, che mica voglio passare per uno che smette di postare sul suo blog e scompare così. L’educazione prima di tutto.
Comunque non sono morto, è che sono ancora in Cina. Che essere in Cina oggi come oggi, in termini “sintetici” per la rete, vuol dire esser come morti. Proprio morti no ma in una sorta di agonia, dai. I collegamenti sono decenti ma si va da poche parti, mica con le auto ! Che con quelle o con i mezzi si va dove si vuole. Vedi qui.

Io intendevo con la rete, non si va per esempio sul mio blog: un miliardo e mezzo di lettori persi, roba da “vivace protesta” verso l’apparato pubblivo ! E questo post vi arriva, perché già sarete lì a farvi domande immagino, attraverso una schedina telefonica come quella che avete nel telefonino. Sritto anticipatamente in word e poi caricato successivamente per risparmiare sulla connessione roaming. Che qui ci sta mica Totti e la sua maestrina.
Essere in Cina di questi tempi, quindi, vuol dire che le piattaforme social sono tutte bloccate, mica censurate, non scherziamo ! Qui nessuno è censurato, internet è solo “regolata” lo dice anche il giornale

Essere in Cina oggi vuol dire non poter vedere “AVATAR 3D” perché ritirato dalle sale cinematografiche. Non state a far la punta al cervello, niente sesso e violenza. Ritirato perché la gente lo andava a vedere, e questo può sembrar non scontato, ma lo andava a vedere a scapito dell’ultimo kolossal su Confucio. Come dicono qui, Vuoi mettere ?!

Nonostante continui ad avere segnali sempre più palesi da questo paese, domenica sera mi sono scoperto a pensare, mentre mi ingozzavo di cucina cinese di medio livello, "mmmh buono !". Non nascondo che ho avuto un momento di preoccupazione, palesato anche a chi mi accompagnava, e si che leggo sempre più spesso che la cucina cinese faccia male basta guardare qui!

Comunque continuo imperterrito a frequentare ristoranti anche se non proprio stellati.




A presto

10 commenti:

Iaia ha detto...

La Cina continua a non piacermi..... chissà perchè......? Tu però continua a mandare foto e commenti, non capita spesso di riuscire a stupirsi ancora. Buon proseguimento, o forse e meglio augurarti un veloce rientro.

Caty2 ha detto...

Come sempre sono curiosa e mi piacerebbe "vedere" ma.... da piccola provinciale quale sono per tornare poi qui, e non solo Italia ma proprio Genova Quinto al mare (come sta scritto sul muro della stazione). Così mi è successo da sempre:la prima volta all'estero alla pari in Svezia a 17 anni e tutte le altre volte..Torna in salute ! Caty2

Alem ha detto...

io ti aspetto!!! e leggo con piacere anche questi piccoli e lontani post!

Margherita ha detto...

Tu in Cina, Sigrid in Giappone... ci abbandonate tutti!!! :)
AAhhhhh la storia del bimbo è allucinante! Mi ricorda un episodio dei simpson in cui Omer scopre di avere dei colori a cera nel cervello! :)

Maurice ha detto...

Proposta: perché quando torni non posti un videoclip sulle tue scorribande? A meno che, come sembra, il panorama sia da dimenticare.

paola ha detto...

Scrivi scrivi ..che anche dalla Cina i tuoi commenti sono interessantissimi e godibilissimi

Torna presto

silvia ha detto...

però i bialiardi pronti a giocare con te, il curling con il caterig e il tuo racontare giorno dopo giorno per chi resta in questa italia scomodata è una vacanza. mi vien da dirti: torna sempre a casa e stai sempre pronto a partire.

Vino Doc ha detto...

A volte si è spèinti dalla curiosità ma molto spesso dalle possibilità economiche. Mcdonald, cinese, Kebab, ecc... sono le varianti straniere della "pizza al trancio d'asporto". Economico, veloce...

losmilzo ha detto...

a prestissimo...ci si vede domenica mattina per la partita di spaccaball.

marzia ha detto...

se per questo, la chiavetta di totti non funziona nemmeno qui, ma non è questione di censura... hem, blocco!
torna presto, ti aspettiamo